News MotoGP

GP DI AUSTRALIA – CANCELLATE LE PROVE E LE QUALIFICHE DEL SABATO

LA MOTOGP SI ARRENDE AL METEO DI PHILLIP ISLAND

Il meteo oceanico detta le sue regole e rende impraticabile il circuito che sia affaccia sul lembo meridionale del continente australiano. Raffiche di vento fino a 60 km/h e rari scrosci di pioggia hanno prima reso inutile la FP3, nella quale la maggioranza dei piloti non è neanche uscita dai box, e poi fatto annullare la FP4. Proprio nel corso dell’ultimo turno di libere il pilota portoghese Miguel Oliveira è stato protagonista di una pericolosa caduta causata dal vento. L’incidente non ha avuto nessuna grave conseguenza per il pilota ma ha reso evidente la mancanza di sicurezza.

La sessione è stata così annullata e, dopo una riunione con i tutti i piloti, la Direzione Corsa ha deciso di cancellare i due turni di qualifica previsti per oggi.

A questo punto le due sessioni che determineranno le posizioni di partenza si disputeranno domani mattina, dopo il warm up (anticipato di 60 minuti). Ferma restando la necessità di condizioni meteo soddisfacenti.

ALEIX ESPARGARÒ

“La situazione nelle FP4 era davvero pericolosa, troppo vento e soprattutto a raffiche incostanti. Davanti a me è caduto Oliveira, alla prima curva, e si è visto chiaramente come il vento lo abbia sospinto fuori pista. La decisione di sospendere le prove è stata giusta, una cosa che amo di questo paddock è il rispetto per la voce dei piloti specialmente quando si tratta di sicurezza. Ora speriamo che la situazione migliori per domani e ci permetta di correre”.

ANDREA IANNONE

“Viste le condizioni non c’era alternativa, con questo vento e le basse temperature è davvero troppo pericoloso girare. Nel meeting la maggioranza dei piloti si è trovata d’accordo sulla sospensione dell’attività in pista, valuteremo domani mattina la situazione”.


GP DI AUSTRALIA – CANCELLATE LE PROVE E LE QUALIFICHE DEL SABATO - Gresini Racing
GP DI AUSTRALIA – CANCELLATE LE PROVE E LE QUALIFICHE DEL SABATO - Gresini Racing

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni