News MotoGP

PRIMA GIORNATA DI LIBERE A BRNO

UNA SCIVOLATA SCOMBINA I PIANI DI ALEIX ESPARGARO’, VELOCE CON GOMME USATE

SETUP DA MIGLIORARE PER ANDREA IANNONE

Nonostante qualche nube minacciosa, le prime due sessioni di prova sul circuito di Brno si sono svolte con asfalto asciutto. La classifica combinata vede ben diciotto piloti raccolti in un secondo e mezzo, distacco che su oltre 5,4 chilometri di pista evidenzia prestazioni estremamente ravvicinate tra i protagonisti della MotoGP

Aleix Espargaró è scivolato, senza conseguenze, durante le FP2 ma ha mostrato buone prestazioni con gomme usate che ha utilizzato per l’intera FP1. Il pilota catalano ha deninciato un rapido degrado delle gomme, aspetto su cui concentrerà il lavoro suo e del suo team nella giornata di domani.

A tre decimi dal compagno di squadra, Andrea Iannone ha avuto un feeling non ottimale con la RS-GP sulla pista ceca. Meteo permettendo, il pilota italiano continuerà domani la ricerca del migliore assetto in vista delle qualifiche e della gara.

ALEIX ESPARGARO’

“Con gomme da gara le cose funzionano abbastanza bene, purtroppo la caduta nelle FP2 ha complicato un po’ i nostri piani. In quel giro ero piuttosto veloce, ma ho spinto più del solito e si è chiuso l’anteriore. Su questa pista sembra che le gomme perdano prestazione piuttosto velocemente, e questo è un aspetto da valutare attentamente in vista della gara”.

ANDREA IANNONE

“E’ stata una prima giornata difficile, e sinceramente non me lo aspettavo. Invece abbiamo sofferto sotto molti aspetti, dobbiamo provare a cambiare in maniera radicale. Sembra che la moto sia piuttosto sensibile agli avvallamenti, ma non è l’unica area su cui dobbiamo concentrare il nostro lavoro per domani”.


PRIMA GIORNATA DI LIBERE A BRNO - Gresini Racing
PRIMA GIORNATA DI LIBERE A BRNO - Gresini Racing

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni