News Moto3

#ALGARVEGP: RODRIGO CI PROVA, ALCOBA CRESCE  

Il penultimo appuntamento stagionale del Team Indonesian Racing Gresini Moto3 si è aperto nell’insegna del rientro di Gabriel Rodrigo nel box: pochi giri in questo day1 per l’argentino che arrivava da oltre un mese di totale inattività e che oggi ha ritrovato sicuramente la velocità (6 decimi di ritardo sull’accesso diretto alla Q2). Decisamente più complessa la variabile riguardante la sua tenuta fisica.

Dall’altra parte del box Jeremy Alcoba ha lavorato praticamente senza dare peso al cronometro. Lo spagnolo sa di poter essere veloce e costante su questa pista e oggi ha concentrato i propri sforzi nel trovare il proprio passo senza traffico ne scie. Il 52 dovrà recuperare poco più di un decimo per essere sicuro di giocarsi la pole. Domani le fp3 a partire dalle 10:00 ora italiana.

17º – JEREMY ALCOBA #52 (1’49.225)

“Oggi abbiamo deciso di girare in solitaria e trovare le sensazioni giuste in ottica gara. Non siamo lontani dai primi, ma c’era tanto vento e abbiamo fatto fatica senza una scia. Specialmente nel pomeriggio quando gli altri sono migliorati tanto e noi solo centesimo. È un circuito che mi piace e so che possiamo fare bene qui quindi tutto su domani per centrare la Q2”.

23º – GABRI RODRIGO #2 (1’49.604)

“Sto meglio di quanto pensassi, ma siamo lontani dalla miglior condizione. Mi preoccupa un po’ la distanza di gara perché dopo tre quattro giri il dolore e la mancanza di forza oggi si sono fatti sentire. Dobbiamo sperare di migliorare fisicamente giorno per giorno. Di positivo c’è che oggi, nonostante i pochissimi giri e senza gomme da time attack, ci siamo fermati a sei decimi dalla Q2”.


#ALGARVEGP: RODRIGO CI PROVA, ALCOBA CRESCE    - Gresini Racing
#ALGARVEGP: RODRIGO CI PROVA, ALCOBA CRESCE    - Gresini Racing
#ALGARVEGP: RODRIGO CI PROVA, ALCOBA CRESCE    - Gresini Racing
#ALGARVEGP: RODRIGO CI PROVA, ALCOBA CRESCE    - Gresini Racing

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni