News Moto2

SUPER DIGGIA NEL SABATO DI JEREZ  

#SpanishGP qualifiche. Fabio Di Giannantonio trova la quarta prima fila della sua carriera Moto2 e lo fa in un fine settimana che ha fino ad ora sorriso al pilota romano. Alle spalle i problemi di freni e di setting, risolti già nelle libere di ieri, il numero 21 ha potuto giocarsi le proprie carte nelle Q2 di oggi terminate al secondo posto ad un niente dalla pole position (+0.071s).

Il pilota del Team Federal Oil Gresini Moto2, attualmente 5º nel mondiale, proverà domani ad attaccare il secondo podio della sua stagione, con Gardner e Bezzecchi al suo fianco in prima fila.

Sabato positivo anche per Nicolò Bulega, bravo a superare indenne la Q1, ma senza gomme morbide a disposizione per provare l’attacco alla pole. Domani il numero 11 sarà chiamato ad una grande rimonta dalla 4ª fila, long lap penalty permettendo. Si parte alle 12:20 ora italiana. 

2º – FABIO DI GIANNANTONIO #21

“L’obiettivo come in ogni qualifica era fare il giro perfetto e noi ci siamo quasi riusciti alla prima uscita. La strategia era quella di usare due gomme nuove sul posteriore, ma nel secondo run già abbiamo fatto più fatica. Sono molto soddisfatto perché partiamo davanti e domani sarà un bel gruppo. L’importante sarà fare un bel ritmo da metà gara in poi e provare ad essere quello in fuga”.

13º – NICOLÒ BULEGA #11

“Tutto sommato dobbiamo vedere il bicchiere mezzo pieno. Nella Q1 abbiamo provato delle soluzioni che speravamo ci avrebbero aiutato, ma non è stato così. Ovviamente la gomma nuova morbida a disposizione mi è servita per entrare in Q2 e nella sessione decisiva ho dovuto fare il tempo con gomma usata. Peccato non essermi potuto giocare le mie chance alla pari con gli altri”.


SUPER DIGGIA NEL SABATO DI JEREZ    - Gresini Racing
SUPER DIGGIA NEL SABATO DI JEREZ    - Gresini Racing
SUPER DIGGIA NEL SABATO DI JEREZ    - Gresini Racing
SUPER DIGGIA NEL SABATO DI JEREZ    - Gresini Racing

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni