News MotoGP

APPUNTAMENTO IN CATALOGNA PER LA MOTOGP

Pochi giorni dopo aver lasciato il Circuito del Mugello, la carovana della MotoGP si sposta in Spagna, a Barcellona, per il GP di Catalogna. Altra pista impegnativa, resa ancora più insidiosa da un meteo che, se rispetterà le previsioni, si preannuncia tutt’altro che stabile. 

Aleix e Lorenzo ci arrivano confortati da una RS-GP 2021 che si sta dimostrando estremamente competitiva in condizioni e su layout decisamente diversi. Un progetto nato bene quindi, su cui il lavoro è ora concentrato sui dettagli. Aspetto fondamentale in un campionato serrato come quello MotoGP.

ALEIX ESPARGARO’
“La pista di casa per me è sempre un appuntamento speciale, qui è nata la mia passione per il motociclismo. Oltre a questo, la ritengo una pista molto affascinante e non vedo l’ora di affrontarla con la RS-GP 2021. Avevo qualche preoccupazione per il braccio dopo quanto successo venerdì e sabato al Mugello, in realtà in gara non ho avuto alcun problema e questo è confortante. Siamo sempre nel gruppo dei migliori, magari riusciremo a fare uno step ulteriore proprio qui”.
LORENZO SAVADORI
“L’ultima volta che ho girato a Barcellona è stato nel 2010 con la 125, quindi non avrò riferimenti anche perchè nel frattempo il tracciato è cambiato. Sono curioso, la moto 2021 sta dimostrando grande stabilità di prestazione su piste molto diverse, quindi abbiamo la possibilità di crescere e di migliorare costantemente”.


Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni