News MotoGP

LA SECONDA FILA SFUMA PER 51 MILLESIMI MA E’ UNA GRANDE QUALIFICA QUELLA DI ALEIX IN QATAR

Come sempre in MotoGP, sono i numeri l’unico valore oggettivo su cui basare ogni analisi. E nel caso di Aleix e della sua Aprilia, si tratta di un giudizio positivo su tutti i fronti. Nonostante una pista meno veloce rispetto alla scorsa settimana, con condizioni di aderenza poco favorevoli, Aleix ha mantenuto una buona costanza di passo potendosi permettere, grazie al tempo fatto segnare ieri, di concentrare il lavoro in vista dei 22 giri di domani. In qualifica le cose si sono messe subito sul binario giusto con Aleix capace di segnare un ottimo crono nel suo primo tentativo. Con la seconda gomma nuova, qualche piccolo errore gli ha impedito di agguantare una seconda fila che sembrava alla portata, sfuggita sotto la bandiera a scacchi per soli 51 millesimi. Il pilota spagnolo scatterà dalla settima casella sullo schieramento.

Fatica ancora, specialmente nel time attack, Lorenzo Savadori. Penalizzato dalla scarsa conoscenza con la nuova moto e la categoria, Lorenzo ha evidenziato comunque dei progressi. Specialmente sul ritmo, come evidenziato dal suo miglior tempo nelle FP4 (1’56.421), oltre tre decimi più veloce di quanto fatto una settimana fa.

ALEIX ESPARGARO’
“Sono generalmente contento di come abbiamo lavorato durante questo weekend. Nonostante una pista molto diversa rispetto alla scorsa settimana, con meno grip, mi sento se possibile ancora più comodo in sella alla RS-GP. Non so cosa aspettarmi dalla gara ma saremo della partita, il nostro ritmo è stato sempre allineato al gruppo dei migliori. Mi dispiace non aver fatto meglio in qualifica, ho sfruttato bene la prima gomma ma con la seconda ho commesso qualche errore e non è stato il giro che volevo”.
LORENZO SAVADORI
“La cosa che più mi ha creato problemi, specialmente oggi, è stato il vento. La pista era in condizioni molto complicate e in qualifica, ad esempio, fino al terzo settore stavo su un tempo buono ma poi ho perso mezzo secondo nelle ultime curve veloci. Non avendo ancora la massima confidenza con la moto e le gomme, avere anche una variabile come il vento non mi aiuta. Domani in gara spero che la spalla risponda meglio rispetto alla scorsa settimana e che mi permetta di mantenere il ritmo”.

LA SECONDA FILA SFUMA PER 51 MILLESIMI MA E’ UNA GRANDE QUALIFICA QUELLA DI ALEIX IN QATAR - Gresini Racing
LA SECONDA FILA SFUMA PER 51 MILLESIMI MA E’ UNA GRANDE QUALIFICA QUELLA DI ALEIX IN QATAR - Gresini Racing

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni