News MotoGP

OTTIMA APRILIA, SUGLI SCUDI NELLA MOTOGP AD ARAGÒN

ALEIX PARTIRÀ DALLA SECONDA FILA (QUINTO) DOPO UNA SPLENDIDA QUALIFICA

ANDREA CONQUISTA UNA BRILLANTE Q2 MALGRADO IL DOLORE ALLA SPALLA

MAI, IN MOTOGP, DUE APRILIA SONO PARTITE COSI’ AVANTI

Con una splendida qualifica nel sabato di Aragòn, Aleix Espargarò ha portato la sua Aprilia RS-GP in seconda fila. Era accaduto solo una volta nella storia della MotoGP, due anni fa in Giappone, ma in un weekend bagnato. Il pilota catalano scatterà domani dalla posizione centrale e potrà contare su un buon ritmo gara, presupposti per una domenica da protagonista, su una pista tradizionalmente adatta alle caratteristiche del prototipo Aprilia.

Brillante anche la prova di Andrea Iannone che, sofferente alla spalla sinistra infortunata a Misano, è stato capace di superare lo scoglio della Q1 superando Rins di 119 millesimi . Nella seconda sessione di qualifica Andrea ha però dovuto fare i conti col dolore che gli ha impedito di ripetere il tempo fatto in Q1 e di migliorare la undicesima posizione in griglia. Partirà comunque da una confortante quarta fila.

Felice per il risultato di squadra, il collaudatore Bradley Smith non ha sfruttato al meglio la qualifica ma può contare su una buona costanza a gomme usate. Il pilota britannico proverà domani durante il warm up alcune idee emerse nelle sessioni di oggi, alla ricerca di un ulteriore passo avanti per tutto il team.

ALEIX ESPARGARO’

“Questa è indubbiamente una bella giornata su una buona pista per me e per Aprilia. Mi sono sentito bene fin da subito nelle diverse condizioni. In qualifica ho fatto un giro veramente al limite, ho spinto forte rischiando qualcosa ma alla fine la posizione di partenza è molto buona. Sono fiducioso anche per la gara, nelle simulazioni abbiamo migliorato il consumo della gomma posteriore morbida e questo potrebbe aiutarci nella seconda metà di gara. Credo che, escludendo Marc, ci siano molti piloti con un passo simile. Sarà importante rimanere nel gruppo di testa per poi provarci sul finale, un buon risultato prima delle trasferte asiatiche sarebbe un bel boost di morale per me e per tutti i ragazzi che lavorano a questo progetto”.

ANDREA IANNONE

“La posizione di partenza è buona ma avrei potuto fare anche meglio. Purtroppo il dolore alla spalla si è intensificato dopo tre sessioni consecutive, quindi in Q2 non sono riuscito a ripetere il tempo fatto in Q1 che mi avrebbe qualificato in ottava posizione. Cercheremo di migliorare ulteriormente in vista di domani, soffriamo per quanto riguarda il grip e la velocità anche rispetto ad Aleix ma in ogni caso darò il massimo in gara, Aprilia su questo tracciato ha un feeling particolare ed è una buona occasione per fare bene”.

BRADLEY SMITH

“Una bella giornata per il team, per la prima volta con entrambe le moto ufficiali in Q2. Per me si preannuncia una gara impegnativa, dovendo partire molto indietro, ma sento di avere un buon ritmo. Ci rimangono ancora alcune idee da provare nel warm up per guadagnare qualche decimo, vedremo in gara quale sarà il nostro potenziale”.


OTTIMA APRILIA, SUGLI SCUDI NELLA MOTOGP AD ARAGÒN - Gresini Racing
OTTIMA APRILIA, SUGLI SCUDI NELLA MOTOGP AD ARAGÒN - Gresini Racing

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni