News MotoGP

SI SPEGNE AL NONO GIRO IL GP DI ESPARGARÓ IN TEXAS

ALEIX ERA RIUSCITO A RISALIRE DI SETTE POSIZIONI QUANDO UNA SCIVOLATA HA CHIUSO LA SUA GARA

Una caduta nel corso del nono giro, senza alcuna conseguenza fisica per il pilota, ha posto fine al GP of Americas per Aleix Espargaró.

Scattato dalla settima fila, a riprova di un weekend sempre difficile, Aleix ha iniziato a rimontare posizioni. Pur senza forzare, ne aveva guadagnate già sette arrivando al 12esimo posto, quando è incappato nella scivolata. Si è concluso così un weekend che è parso una parentesi nella bella stagione di Aleix e della sua Aprilia RS-GP. Ma anche nell’unica pista del calendario dove non è mai riuscito a trovare la giusta competitività, Aleix Espargaró stava comunque disputando una gara generosa.

Ora l’obiettivo è recuperare le energie, fisiche e mentali, ritornare al trend di crescita positiva che ha caratterizzato fin qui la stagione per affrontare al meglio le ultime tre gare del campionato.

ALEIX ESPARGARO’
“Sono veramente deluso. Non tanto per la caduta, che in gara può anche starci, ma non certo mentre giri su tempi così alti. Purtroppo in questo weekend qualcosa non ha funzionato e dobbiamo approfondire. Fino ad ora siamo stati competitivi ovunque, con risultati diversi ma sempre lottando nel gruppo dei migliori. Mi scuso con i ragazzi del team, cinque scivolate in tre giorni non sono certo un bel record e sia loro sia gli ingegneri hanno lavorato senza sosta per tutto il weekend. In gara l’obiettivo era quello di mantenere la calma e puntare al massimo possibile, che per noi oggi era la zona punti. Ci stavo riuscendo prima della scivolata, fortunatamente senza conseguenze fisiche”.

SI SPEGNE AL NONO GIRO IL GP DI ESPARGARÓ IN TEXAS - Gresini Racing
SI SPEGNE AL NONO GIRO IL GP DI ESPARGARÓ IN TEXAS - Gresini Racing

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni