News MotoGP

CONDIZIONI DIFFICILI A VALENCIA NELLA PRIMA GIORNATA DI PROVE

L’ultima prova del motomondiale 2021, che si disputa sul circuito di Valencia, si è aperta con la pioggia che ha caratterizzato il primo turno di prove. Per tutti i piloti ne è risultata una sessione del tutto interlocutoria, delegando al secondo turno la caccia ai migliori tempi.

Nella FP2 del pomeriggio non ha piovuto ma si è corso con temperature fresche e asfalto, ancora segnato da chiazze di umido, che non si è mai scaldato oltre i 13°. Condizioni storicamente ostili alla RS-GP che non hanno permesso ai piloti di esprimersi al meglio. Sia Aleix (dodicesimo a 89 centesimi dal primo) sia Maverick (diciottesimo in 1’32.214) hanno concluso la giornata fuori dalla top ten.

Un ruolo importante lo giocheranno quindi le condizioni meteo che per domani si prevedono in miglioramento.

ALEIX ESPARGARO’
“Purtroppo anche in questo inizio di weekend stiamo faticando, le condizioni non hanno sicuramente aiutato perchè fatichiamo a creare temperatura nelle gomme e questo non ci permette di avere grip. Ci stiamo lavorando, domani prevediamo di fare un grosso cambiamento alla geometria della moto proprio per cercare aderenza, che è quello che ci sta limitando in queste ultime gare”.
MAVERICK VIÑALES
“Il meteo ha condizionato la giornata di oggi, questa mattina sul bagnato non è stato semplice e anche nel pomeriggio l’aderenza non è stata delle migliori. Valencia è una pista dove si puo’ imparare tanto, ne abbiamo bisogno visto il percorso che stiamo facendo con questa nuova moto. Speriamo di trovare domani un po’ di stabilità nelle condizioni, per poter continuare a lavorare e cercare di fare un passo avanti”.

CONDIZIONI DIFFICILI A VALENCIA NELLA PRIMA GIORNATA DI PROVE - Gresini Racing

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. OK Maggiori informazioni